Feb 12, 2010 - Mezzi d'informazione    1 Comment

Italia: repubblica mediatica fondata sul telefonino

L’Italia e’ una democrazia mediatica basata sul telefonino.

cosi dovrebbe recitare l’art.1 della nostra costituzione per rendere il giusto onore al ruolo che ormai l’apparecchio elettronico esercita nel nostro paese dove e’ diventato uno strumento essenziale per la magistratura ed una specie di macchina della verita’ dove tutto cio che in esso viene detto, NON PUO ESSERE FALSO. Bisogna stare veramente attenti quando si parla al telefono perche’ raccontare una balla potrebbe avere effetti disastrosi. Se durante intercettazioni si registra una qualsiasi “bravata” detta magari per farsi grande questa – per il semplice fatto che e’ stata intercettata diventa auteomaticamente verita’ assoluta senza bisogno di ulteriori verifiche ed addirittura senza bisogno di confermare la dichiarazione stessa davanti ai giudici come avviene per le dichiarazioni scritte, pentimenti o quant’altro. se parlando al telefono con qualcuno ci si vantasse di aver percorso l’Autostrada A1 a oltre 250 kmh di media, l’intercettatore immediatamente arresterebbe il pronunciatore della frase per aver oltrepassato il limite di velocita’. E se al telefono si parla di qualcun’altro del tipo: ” mi ha detto tizio di aver fatto Roma Firenze a 250 kmh” be questa intercettazione sarebbe piu che sufficiente per far arrestare il tizio e sequestrare la sua auto.

Questo grazie alla democrazia mediatica che oggi vige in Italia.

In questi giorni il re della destabilizzazione, instupiditore di masse e principe dell’informazione stolta scrive

“…. Nell’ordinanza si ribadisce che nel “centro benessere Salaria sport village, riconducibile alla stessa famiglia Anemone”, Bertolaso usufruì “non solo di ‘massaggi’, ma anche di vere e proprie prestazioni sessuali”, come proverebbero diverse conversazioni intercettate.”

Quindi le prove delle prestazioni non provengono da filmati, fotografie, pedimenti e nemmeno da dichiarazioni di chi le ha eseguite o da qualcuno che lavora nel centro benessere e possa aver indicato che il tale giorno il tale cliente era “servito” dalla tale persona che come ben si sa esegue prestazioni particolari (ed anche questo non sarebbe sufficiente). NIENTE DI TUTTO CIO. il giornale ufficializza che e’ sufficiente l’intercettazione (senza nemmeno riportare tra chi e’ avvenuta la conversazione e cosa hanno detto) per provare che cio’ sia avvenuto.

Indipendentemente dalla Protezione civile e quello che ci sta girando intorno: state attenti quando parlate al telefonino.  

Italia: repubblica mediatica fondata sul telefoninoultima modifica: 2010-02-12T01:46:21+00:00da fab_kl

1 Commento

  • Questo e’ il risultato di aver fatto prendere – a suo tempo – la laurea a tutti con il famigerato 6 politico che, anche se non e’ mai stato attuato, ha avuto seguaci del tipo “poi la selezione la fara’ la societa’”
    ecco cosa determina la selezione che i piu’ ignoranti arrivano a posti di potere da dove vengono marionettati da chi esercita facili campagne a presa demagogica su vasta parte della popolazione ignorante anchessa e formata esclusivaemnte dalla televisione e dai giornali ma incapace del minimo ragionamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.

*