STATALI’S LIVES MATTER

SLM3
SLM3*****STATALI’S LIVES MATTER******
SCIOPERO per far capire che gli statali rischiano il contagio per mandare avanti ospedali, scuole, autobus, ordine pubblico, protezione civile e tutti i servizi essenziali e non essenziali.
Ed è altamente discriminatorio che non venga riconosciuto il giusto valore a chi continua ad andare a lavorare mettendo in pericolo la propria vita e quella dei suoi familiari (perché il contagio viene portato a casa). Il governo dovrebbe essere grato a tutti gli statali che continuano a lavorare e rischiare il contagio.In un paese civile e “di sinistra” il valore del lavoro dovrebbe essere riconosciuto non solo a parole ma aumentando la retribuzione a quelle persone che invece di lavorare da casa escono e rischiano il CONTAGIO.
Invece nemmeno una parola. Il conte non pensa nemmeno a rinnovare i contratti…..ha altro a cui pensare, le priorità sono altre: forse i miliardi per i ristori, forse i migranti, forse gli LGBT, forse gli animali, forse il MES o il recovery found da spartire con i soliti compagni di merende…..
Tutti vedranno RICONOSCIUTI I LORO DIRITTI, tutti godranno di sovvenzioni ed esenzioni ma non gli statali: loro non hanno alcun diritto e devono continuare a rischiare la vita per quattro soldi mentre gli altri staranno a casa e riceveranno gli aiuti. Gli statali devono essere i camerieri gratuiti al servizio di chiunque lo voglia e tacere verso chi ti accusa dicendo “ringrazia che tu hai un lavoro” come se il toro che va nell’arena dovesse ringraziare per essere andato alla corrida.
SCIOPERO per tutti quelli che hanno sempre detto che gli statali non fanno niente: forse adesso capiranno.
SCIOPERO contro chi vorrebbe che gli scioperi non creassero alcun disagio.
SCIOPERO contro i miliardi regalati a MC Donald’s ed ai giganti della ristorazione mentre ai lavoratori nemmeno i buoni pasto !!!!!
*STATALI’S LIVES MATTER*
STATALI’S LIVES MATTERultima modifica: 2020-12-08T11:27:57+01:00da fab_kl
Post Categories: #Direzionamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.