Diranno quanto siamo stati bravi

Vedrai…. DIRANNO: QUANTO SIAMO STATI BRAVI!!!
 
All’inizio della notizia ufficiale del contagio in Cina gli organi ufficiali di stampa e governo italiani ci dissero che era poco più di un raffreddore. #restiamoumani
 
Poco dopo corressero il tiro e dissero che era come un’influenza, che può avere per chi la contrae conseguenze peggiori di un raffreddore. Del resto è tipico di certi virus trasformarsi e presentarsi sotto aspetti diversi in breve tempo, per cui fin lì in teoria tutto bene. #restiamoumani
 
Poi dissero che colpiva solo anziani – le prime vittime in Cina erano identificate come ottantenni con fisici indeboliti dalle privazioni dell’occupazione Giapponese durante la Seconda Guerra mondiale. #restiamoumani
 
Poi ci dissero che il governo aveva messo in atto il sistema di misure di controllo e prevenzione migliore d’Europa #restiamoumani
 
Poi dal 21 Febbraio le cose entrarono nella pratica quando venne ufficializzato che esisteva un focolaio a Codogno, e ci informarono di aver adottato misure straordinarie per circoscriverlo, e che non vi era niente di cui preoccuparsi. #restiamoumani
 
Poi hanno chiuso scuole per una settimana, diventate 2 e prima della fine della seconda settimana il periodo è diventato di un mese, segno che le cose andavano un po’ meno bene di come si aspettavano. #restiamoumani
 
Poi dopo nemmeno 2 settimane dal contagio dissero che per fronteggiare l’emergenza l’Italia aveva bisogno di migliaia di medici, infermieri, mascherine, letti e unità di terapia intensiva che non aveva. #restiamoumani
 
Ora l’Italia, col suo sistema migliore d’Europa, è diventato il secondo Paese al mondo dopo la Cina più colpito dal #coronavirus, con un tasso di mortalità che sfiora il 5% – il doppio della media mondiale – cosa ci dicono? #restiamoacasa
 
I delitti colposi di cui all’articolo 452 c.p. vanno annoverati tra i reati di pericolo e non di danno. Di conseguenza, per la punibilità di essi non si esige la creazione di un pericolo concreto per la salute pubblica, essendo sufficiente che le condotte abbiano in sé l’attitudine a produrre nocumento alla salute pubblica. L’articolo 452 disciplina un necessario adeguamento di pena per le fattispecie di epidemia (art. 438), avvelenamento di acque o sostanze alimentari (art. 439), nonché di adulterazione e di commercio di sostanze alimentari nocive (artt. 440-445), qualora il fatto sia determinato da colpa (v. art. 43).
 
Chissa se la magistratura rinviera’ a processo anche chi ha contribuito ad aumentare la diffusione del contagio dicendo di stare tranquilli o di “abbracciare un cinese”?
O forse le interpretazioni ampie della norma si attuano solo per chi trattiene troppo tempo degli sconosciuti che tentanto di entrare clandestinamente nel nostro paese travestiti da naufraghi?
 
https://alfiokrancic.com/wp-content/uploads/2020/02/ANPI-C-1-768×528.jpg
Diranno quanto siamo stati braviultima modifica: 2020-03-12T19:36:37+01:00da fab_kl
Post Categories: Articoli da conservare, Direzionamento di massa, Mezzi d'informazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.