Prima gli italiani profughi

Secondo una linea che individua nei profughi una risorsa in grado di permettere di continuare a rincorrere una crescita che prima o poi si dovrà fermare, diventa contraddittorio e incongruente quello che accade in Venezuela.

Ci dicono che i profughi sono una risorsa, che pagheranno le nostre pensioni perche non facciamo figli e la popolazione diminuisce. (In realtà gli stranieri che arrivano hanno diritto al ricongiungimento familiare con i genitori anziani e bisognosi di cure che fornirà la nostra sanità)
Se anche fosse vero, perché NON FAR VENIRE IN ITALIA QUEGLI ITALIANI CHE VORREBBERO VENIRE MA LO STATO GLI IMPEDISCE DI FARLO? Proprio cosi, le TV ci nascondono che in Venezuela, in argentina, in Brasile….. ci sono figli e nipoti di emigrati italiani che vorrebbero tornare a vivere in Italia ma le ambasciate non hanno personale e risorse a sufficienza per rilasciare passaporti e cittadinanze.
TV e giornali ci parlano del Venezuela solo per dirci quanto è cattivo maduro, ma ci nascondono che oltre 1.000.000 di cittadini italiani, molti dei quali benestanti, vorrebbero fuggire dalla crisi di quel paese e tornare nella terra dei genitori e magari rivitalizzare qualche paesello ormai disabitato.
Purtroppo l’ambasciata di Caracas e il consolato di Maracaibo danno appuntamenti DOPO UN ANNO per i passaporti e DOPO DUE ANNI per avere la cittadinanza che, per chi non lo sapesse, È UN DIRITTO.
A Maracaibo lavorano 5 persone che rilasciano 45.000 passaporti l’anno che ovviamente non possono essere rilasciati senza minuziosi e lunghi controlli. Negli altri paesi la situazione è simile ED IMPEDISCE AGLI ITALIANI DI TORNARE IN PATRIA.
Perché dare priorità ed accogliere con telefonini, vestiti, hotel ecc. persone che in molti casi NON SONO PROFUGHI DA GUERRE, MA SONO RICERCATI DALLA POLIZIA DEL LORO PAESE. Perche non dare priorità a agli italiani che vogliono tornare in Italia portando soldi e venendo a lavorare? Mi auguro che #salvini estenda il suo #prima gli italiani anche a chi arriva in Italia dall’estero. ASPETTIAMO GLI ITALIANI DI ARGENTINA VENEZUELA E BRASILE che già sono italiani e non hanno bisogno di nuove leggi ma solo di personale che permetta di applicare quelle che ci sono.

Prima gli italiani profughiultima modifica: 2018-05-31T16:19:27+02:00da fab_kl
Post Categories: #Belpensiero & buonismo, #Direzionamento di massa, #Mezzi d'informazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.