Il contributo delle donne alla democrazia consumista

sogno della democrazia

Parlando del suffragio universale, oche persone riescono ad andare al di là dello scontato giudizio emotivamente carico. Vivendo in un paese musulmano si riescono a fare considerazioni che in Italia sono precluse ed in questo modo si arriva ad ipotizzare obiettivamente gli effetti sul panorama politico e sociale del suffragio universale. Provando a distaccarsi dal pregiudizio positivo e giudicando solo su cosa abbia determinato, il primo sospetto da considerare riguarda se ciò abbia portato o meno ad un rafforzamento dell’ideale consumista che da quel momento ha iniziato gradualmente ad aumentare arrivando ad inquinare fortemente la politica e le idee diffuse nella popolazione. Gli esperti di marketing sanno benissimo che gli spot devono essere orientati al pubblico femminile perché più facilmente influenzabile, e la politica si è appropriata di questo metodo in base al quale oggi la Meloni può dire cose che non sono permesse a nessun maschio senza essere accusata di fascismo o simili. Anche la pietà indotta attraverso media ed eventi fa parte di un modo per attrarre consensi femminili e per questo motivo media e film ci sommergono di disgrazie e ingiustizie ripetute migliaia di volte. Conquistare i voti degli “indecisi” così vengono chiamati i facilmente influenzabili, è determinante in un paese dove il governo si regge su un paio di voti. Così la pietosita ed il consumismo vengono eretti a pilastri della società. 

Il contributo delle donne alla democrazia consumistaultima modifica: 2021-02-01T19:41:31+01:00da fab_kl
Post Categories: #BACHI DEMOCRATICI, #Direzionamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.