Scienza o religione delle multinazionali

scienzaereligione
Dopo millenni di incontrastato dominio, la #scienza ha prevalso sulla #religione, grazie al fatto che poteva dimostrare quanto asseriva, cosa che la #religione non può fare.
Negli ultimi anni alcuni partiti politici, particolarmente il #PD, hanno portato avanti il discorso che nella #scienza bisogna credere per il semplice fatto che è scienza, senza alcuna possibilità di contraddire (che per secoli è stata la molla della scienza) e senza dover dimostrare quanto la scienza afferma.
L’esempio più evidente di questo atteggiamento si ha con la discussione sui vaccini, sia anticovid che in generale.
Lascia molto perplessi, già da prima della pandemia, che al diffondersi sempre più di voci contrarie alle #vaccinazioni (sopratutto per malattie banali), la risposta dei governi avvicendati non è stata quella di fornire verifiche o approfondimenti redatti da commissioni o autorità in materia, bensi quella di etichettare come #complottisti o #novax chiunque non condivdesse in maniera totalitaria la dottrina vaccinista.
La stessa cosa è accaduta per il covid ed oggi assistiamo alla celebrazione del “miracolo della scienza” per aver creato un #vaccino in cosi poco tempo. Stranamente, nessuno si chiede come mai questa #scienza cosi miracolosa non abbia fatto il vero miracolo della “#cura” del covid, in maniera da salvare immediatamente vite umane ed in maniera che gli effetti positivi siano visibili immediatamente.
Se il “miracolo” fosse stato direzionato verso la #cura, oggi non avremmo problematiche mondiali insormontabili sulle #consegne e sulle #somministrazioni di vaccini, anzi ….. forse le morti per covid sarebbero diminuite di molto se non già scomparse.
La (pseudo)scienza, invece, non ha scelto di creare una miracolosa #cura ma un miracoloso vaccino. Una scelta indirizzata ad evitare che si potessero ammalare persone che magari non avrebbero mai preso il virus, piuttosto che guarire coloro che erano ammalati. Incredibilmente nessuno discute questa scelta delle case farmaceutiche di tuffarsi tutti sul vaccino. E pensare che il vaccino diventerebbe inutile se si scoprisse la giusta “aspirina” per il covid….
il vero miracolo sarebbe stato quello di dare una pasticca a chi è malato e farlo guarire, ben diverso da dire io non vi farò ammalare.
Come dire che #Gesù invece di far camminare #Lazzaro, avesse garantito a tutti gli altri che non sarebbero rimasti paralizzati. Facile a dirsi, tanto nel caso in cui qualcuno diventasse paralitico #Gesù sarebbe già scomparso .
Dopo una simile considerazione appare ancora piu evidente come confondere la #scienza con le #multinazionali sia un errore nel quale si scivola facilmente, al punto da fare scivolare anche le più alte personalità dello stato pronte a ripeterci che solo il vaccino potrà farci tornare alla vita di prima, quando in realtà solo la #cura permetterà di farlo dato che le immunità del vaccino non sono verificabili sotto diversi aspetti ed obbligheranno a non abbassare la fuardia.
Quando si confonde #scienza con #multinazionali si dimentica che l’obiettivo delle multinazionali sia quello del profitto per i propri azionisti.
Scienza o religione delle multinazionaliultima modifica: 2021-03-18T09:37:52+01:00da fab_kl
Post Categories: #CONSUMISMO NUOVA RELIGIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.